L’agenesia è l’assenza congenita di un dente. È un fenomeno piuttosto diffuso poiché interessa il 3-5% della popolazione. I denti più frequentemente coinvolti sono i secondi premolari inferiori e gli incisivi laterali superiori. In primo luogo i genitori devono essere tranquilli perché ci sono soluzioni sia con l’ortodonzia che, se necessario, con l’implantologia per ristabilire situazioni esteticamente e funzionalmente adeguate.

Le agenesie degli incisivi laterali superiori richiede comunque un piano di trattamento attento e multidisciplinare che deve valutare in primo luogo la situazione ortodontica e scheletrica per decidere tra due soluzioni terapeutiche opposte: riaprire o mantenere lo spazio del dente mancante per poi sostituirlo protesicamente, oppure chiudere lo spazio con apparecchio fisso e modificare la forma di alcuni denti in modo da raggiungere un risultato esteticamente adeguato. Non esiste una soluzione ideale che vada bene per tutti i casi, ma deve essere valutato ogni caso singolarmente dall’ortodontista e dall’implantologo-parodontologo per individuare la soluzione più adeguata nel singolo paziente, analizzando dettagliatamente con il paziente  e con i genitori i vantaggi e gli svantaggi di ogni scelta possibile.

L’ortodontista deve avere buona esperienza e padronanza per trattare questi casi, qualunque sia il trattamento scelto. L’apertura dello spazio, ad esempio, deve portare ad un movimento controllato delle radici perché il rischio può essere quello di non muovere correttamente le radici e rendere cosi’ impossibile l’inserimento successivo degli impianti. Il caso 1 illustra infatti un caso con precedente trattamento di apertura dello spazio in cui l’ortodontista non aveva controllato la posizione delle radici rendendo impossibile la riabilitazione con impianti, successivamente ritrattato ortodonticamente con apparecchi fissi dal dott. Dario Spinelli, ottenendo lo spazio tra le radici necessario per l’inserimento degli impianti.

Il caso 2, invece, illustra un caso in cui i canini permanenti sono stati utilizzati ponendoli al posto degli incisivi laterali mancanti, garantendo comunque un ottimo risultato estetico ed un’ottima occlusione.

Caso 1

Prima

radiografia agenesia dentale prima del trattamento

Dopo

radiografia agenesia dentale dopo trattamento

Caso 2

Prima

foto agenesia dentale prima del trattamento

Dopo

foto agenesia dentale dopo trattamento

×

Make an appointment and we’ll contact you.

×
Buongiorno, possiamo aiutarla?